Il mantenimento del corretto equilibrio chimico nell’acqua della piscina non solo mantiene l’acqua perfettamente pulita, ma aiuta anche a proteggere il riscaldatore, la pompa e altri componenti del sistema da danni e può aiutare a mantenere la finitura della piscina come nuova. Uno degli elementi più importanti di tale equilibrio è il livello di pH.

Il livello di pH dell’acqua della piscina è una misura della sua acidità. È indicato su una scala da 0 a 14, con un pH inferiore a 7,0 che indica che l’acqua è acida. Un pH di 8,0 significa che l’acqua è basica o alcalina. Proprio tra questi due punti c’è il giusto livello di pH della piscina: da 7,4 a 7,6.

Il-livello-di-ph

Motivi principali per cui il pH corretto è critico.
Ci sono cinque ragioni principali per cui mantenere l’acqua della piscina nell’intervallo target è così importante.

1. Un livello di pH basso provoca irritazione agli occhi e alla pelle

L’acqua acida non solo punge gli occhi e le vie nasali, ma spoglia il corpo dei suoi oli naturali lasciando la pelle secca e pruriginosa e i capelli fragili. È interessante notare che (e sfortunatamente) possono sorgere gli stessi problemi fisici se il pH diventa troppo alto. Il corpo umano è naturalmente vicino al punto neutro sulla scala.

2. pH elevato inattiva il cloro

Più il tuo livello di pH rientra nell’intervallo di base o alcalino, minore sarà l’effetto del cloro. Di conseguenza, ti ritrovi a spendere troppi soldi per il cloro e ad avere ancora acqua non pulita.

3. Il pH sbilanciato può danneggiare i rivestimenti in vinile.

Con un pH basso, un rivestimento in vinile può effettivamente crescere, creando rughe antiestetiche. Se il pH diventa troppo alto, un rivestimento in vinile invecchierà più rapidamente e dovrà essere sostituito prima.

4. un pH basso può portare alla corrosione.

L’acqua acida della piscina può iniziare a corrodere qualsiasi cosa, dalle pompe e altri sistemi meccanici alle scale e ai supporti per scivoli e trampolini. L’acqua a basso pH può anche corrodere l’intonaco nelle piscine di gunite.

5: un pH elevato causa acqua torbida.

Molti minerali escono dalla soluzione quando il pH aumenta. Questo può portare a acque torbide e depositi minerali.

Come mantenere un livello di pH corretto

È importante monitorare quotidianamente il livello di pH della piscina utilizzando strisce reattive. Per testare la tua acqua, vai in un’area lontana dallo skimmer e dai ritorni e tieni una striscia reattiva sott’acqua per circa 10 secondi. Rimuovi la striscia dall’acqua ma non scrollarla di dosso. Attendi che i colori si riempiano, quindi confronta la striscia con la gamma di colori sul contenitore del prodotto.

La regolazione del pH è quindi una questione di utilizzare aumentatori di pH (basi) o diminuitori di pH (acidi). Le quantità necessarie, ovviamente, dipenderanno da quanto è fuori equilibrio la tua acqua e dal volume di acqua nella tua piscina. Seguire le istruzioni sulla confezione del prodotto.
Il potere del pH.

Quando si tratta di manutenzione della piscina, mantenere l’equilibrio della chimica dell’acqua è molto importante. E come abbiamo spiegato, il livello di pH è, in molti modi, la base di quell’equilibrio. Sebbene ci siano molti fattori che possono influire sul livello di pH, con un po ‘di pratica e un’attenzione regolare, puoi assicurarti che la tua acqua rimanga nella gamma ideale per le attrezzature della tua piscina e perfetta per gli utenti della piscina.

68 Commenti. Nuovo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTERInterrate, semi-interrate o fuori terra

È così facile avere una piscina. Scopri come!